Comune di Montebuono
 

Sei in: Home » il comune » Servizio Tecnico Manutentivo » Realizzazione di un Impianto Fotovoltaico o Solare Termico
Sei in: Home » il comune » Servizio Tecnico Manutentivo » Realizzazione di un Impianto Fotovoltaico o Solare Termico

Il Comune

Servizio Tecnico Manutentivo

Realizzazione di un Impianto Fotovoltaico o Solare Termico

Cos'è

  • Quando si vuole realizzare un impianto si può ricadere in una delle seguenti tipologie:
    -intervento di edilizia libera: si presenta la Comunicazione di Inizio Attività al Comune (CIL)
    -intervento soggetto a Dichiarazione di Inizio Attività al Comune (DIA)
    -intervento ricadente entro i limiti Regionali per cui è possibile utilizzare la Procedura Abilitativa Semplificata (PAS)
    -intervento per il quale è necessario presentare la richiesta del Permesso di Costruire e Valutazione di Impatto Ambientale (PDS, VIA)

Cos'è utile sapere


  • Edilizia Libera:
    I seguenti interventi sono considerati attivita' ad edilizia libera e sono realizzati previa comunicazione  anche per via telematica, dell'inizio dei lavori da parte dell'interessato all'amministrazione comunale:
    a) impianti solari fotovoltaici aventi tutte le seguenti caratteristiche (
    i. impianti aderenti o integrati nei tetti di edifici esistenti con la stessa inclinazione e lo stesso orientamento della falda e i cui componenti non modificano la sagoma degli edifici stessi;
    ii. la superficie dell'impianto non e' superiore a quella del tetto su cui viene realizzato;
    iii. gli interventi non ricadono nel campo di applicazione del  Codice dei beni culturali e del paesaggio,

    b) impianti solari fotovoltaici aventi tutte le seguenti caratteristiche:
    i. realizzati su edifici esistenti o sulle loro pertinenze;
    ii. aventi una capacita' di generazione compatibile con il regime di scambio sul posto;
    iii.    realizzati al di fuori della zona A (centro storico)

    Sono realizzabili mediante denuncia di inizio attivita':

    a) impianti solari fotovoltaici non ricadenti fra quelli detti sopra aventi tutte le seguenti caratteristiche
    i. moduli fotovoltaici sono collocati sugli edifici;
    ii. la superficie complessiva dei moduli fotovoltaici dell'impianto non sia superiore a quella del tetto dell'edificio sul quale i moduli sono collocati.
    b) impianti solari fotovoltaici non ricadenti fra quelli della lettera a) del paragrafo precedente, aventi capacita' di generazione inferiore alla soglia indicata di 50 KW. (valido solo per la Regione Lazio)

    PAS: impianti per la produzione di energia elettrica con una capacità di generazione fino ad 1 MW.

    VIA: impianti ed interventi non ricadenti nei precedenti requisiti.
    In allegato è presente la specifica tecnica della Regione Lazio sui requisiti per la richiesta di VIA. (consultabile online dal sito http://www.regione.lazio.it/binary/web/ambiente_argomenti/fotovoltaici_check_list_170510.pdf  ) Normativa di riferimento
    decreto legislativo 30 maggio 2008, n. 115; L.R. Lazio 16 dicembre 2011, n. 16
    DPR 380 del 2001; d.lgs. 387 del 2003 ; d. Lgs. n. 28/2011
    decreto del Ministro per i lavori pubblici 2 aprile 1968, n. 1444;  decreto ministeriale 6 agosto 2010;
     

Come fare

  • Per la CIL e la DIA consultare le specifiche schede di servizio. (Sono allegati qui sotto gli specifici moduli per la Cil (comunicazione, attestazione e fine lavori)

    procedura abilitativa semplificata PAS:
     Il proprietario dell'immobile  o  chi  abbia  la  disponibilita' sugli immobili  interessati  dall'impianto  e  dalle  opere  connesse presenta al Comune, mediante mezzo  cartaceo  o  in  via  telematica, almeno trenta giorni prima  dell'effettivo  inizio  dei  lavori,  una dichiarazione accompagnata da una dettagliata relazione a firma di un progettista abilitato e dagli opportuni  elaborati  progettuali,  che attesti la compatibilita' del progetto con gli strumenti  urbanistici approvati e i regolamenti edilizi vigenti e la non contrarieta'  agli strumenti urbanistici adottati, nonche' il rispetto  delle  norme  di
    sicurezza e di quelle  igienico-sanitarie.  Alla  dichiarazione  sono allegati gli elaborati tecnici per la connessione redatti dal gestore della rete. decorso il termine di trenta giorni dalla  data  di  ricezione  della dichiarazione  ,  l'attivita'  di  costruzione  deve ritenersi assentita.  Qualora siano necessari  atti  di  assenso,  di  cui  all'ultimo
    periodo del comma 2, che rientrino nella competenza  comunale  e  non siano allegati alla dichiarazione,  il  Comune  provvede  a  renderli tempestivamente e, in ogni caso, entro il termine per la  conclusione
    del relativo procedimento La realizzazione dell'intervento deve  essere  completata  entro
    tre anni dal perfezionamento della procedura abilitativa semplificata La realizzazione della parte  non  ultimata
    dell'intervento e' subordinata a nuova  dichiarazione.  L'interessato  e' comunque tenuto a comunicare al Comune la data di ultimazione  dei lavori. Ultimato l'intervento, il progettista  o  un  tecnico  abilitato rilascia un certificato di collaudo finale, che deve essere trasmesso al Comune, con il quale  si  attesta  la  conformita'  dell'opera  al progetto  presentato   con   la   dichiarazione,   nonche'   ricevuta dell'avvenuta presentazione della  variazione  catastale  conseguente
    alle opere realizzate ovvero dichiarazione che le  stesse  non  hanno comportato modificazioni del classamento catastale.

Quanto costa

  • In via transitoria gli oneri istruttori da corrispondere ai comuni per lo svolgimento della procedura abilitativa semplificata sono pari allo 0,03 per cento del costo dell’investimento.

Modulistica

A chi rivolgersi

  • Servizio Tecnico Manutentivo
    Via del Municipio n.1 - 02040 , Montebuono (RI)
    Responsabile:
    Angelo Pace
    Telefono:
    0765.607631-2

Orario settimanale

Mattino
Pomeriggio
  • lunedi'
    -
    -
  • martedi'
    -
    -
  • mercoledi'
    -
    -
  • giovedi'
    -
    -
  • venerdi'
    -
    -
  • sabato
    9:00 - 13:00
    -

Fine dei contenuti della pagina

Sito ufficiale del Comune di Montebuono

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

Via del Municipio, 1 - 02040 Montebuono (RI)
Tel. 0765-607631 - Fax 0765-607131
C.F.: 00113280572

Realizzazione ImpresaInsieme S.r.l. Proxime S.r.l.